EffortLESS = NESSUNO SFORZO


Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Fare meno per avere di più. Quante volte l’abbiamo sentito?

Ed è proprio così. Hanno ragione i grandi maestri – e ci mancherebbe altro 🙂 – dell’equitazione, di tutta l’equitazione: classica, moderna, natural e chi più ne ha, più ne metta. Una vera partnership deve puntare a far esprimere la grande generosità del cavallo con richieste e correzioni fatte sottovoce, quasi senza fatica. Perché lui è l’atleta ed è immensa l’energia che i suoi muscoli possono sprigionare. Per noi, che al confronto siamo pappemolle, non ha senso giocare a braccio di ferro. Tanto più che alla loro potenza fisica i cavalli uniscono una sensibilità raffinatissima, ossia la nostra migliore alleata.

Cerchiamo dunque di mantenerci in forma e di stare in sella (e in campo) belli tonici e rilassati. Ci farà un gran bene e ci agevolerà nel nostro compito, quello di aiutare il cavallo a gestire la sua forza, a usarla con lucidità, a muoversi in modo libero ed equilibrato. Si stancherà meno anche lui e penserà che stare insieme sia come danzare, che correre non faccia rima con scappare, che abbassare la testa non significhi farsi umiliare. Che tutto questo voglia dire amare e imparare… Con tanta fiducia e sempre meno sforzo.